Nostalgia a sonagli

Rated 5.00/5 based on 5 reviews
Poesie e brevi racconti, d'amori vissuti, persi o fantasticati. Sogni e ricordi fatti di istantanee e sequenze, come al cinema. Emozioni vestite di parole, di colori, volti e odori, luoghi e atmosfere. Tutto raccolto in uno storyblog, senza epoche, né scadenze. I sognatori non invecchiano mai. More
Download: epub mobi (Kindle) pdf more Online Reader
Price: Free! USD
About Massimo Angelo Rossi

Journalist and photographer. I like to tell stories with words and pictures. Old cameras and very used shoes.

Also by This Author

Reviews

Review by: Alberto Inglese on Oct. 20, 2013 :
Un linguaggio essenziale, un'accurata ricerca della parola giusta. Per emozionare in modo struggente. È la poesia che ho letto in questo libro dedicato all'amore e ai ricordi. Lascia senza fiato.
Tante brevi storie, come altrettanti brevi romanzi.
(review of free book)

Review by: veniceowl on July 22, 2013 :
Una narrazione intensa, graffiante e, allo stesso tempo, delicata. Per raccontare amori appena nati oppure inseguiti, ritrovati, ma anche smarriti e persi per sempre. È la vita che scorre e alimenta la nostalgia. Una scrittura molto coinvolgente, in un canto dolente. Una sorpresa.
(review of free book)

Review by: gianluca negri on July 07, 2013 :
Mi piace l'essenzialità della poesia. Riduce pensieri ed emozioni a carne viva, dolente e vibrante.
Come se i tessuti di cui siamo fatti abbiano memoria.
Ma la forza sta nel rendere vivi i sentimenti, come in una pellicola. Dove l'amore non può morire.
Pesie e racconti magici.
(review of free book)

Review by: Angelo Ghost on June 24, 2013 :
"Nostalgia a sonagli" è una raccolta poetica disarmante su un tema così complesso come l'amore. E sontuosa nella scrittura, nel racconto e nel modo in cui ti può coinvolgere.
Basta lasciarsi portare, come nei sogni, lungo un film o cullare dalla sua musica. L'amore, si sa, fa così.
Mi piace molto la poesia e tutto quello che le assomiglia. Soprattutto quando corre in totale libertà, tra sogno, appunto, e realtà di luoghi diversi.
Ed è il caso, credo, di questo libro.
(review of free book)

Review by: ernesto della torre on June 22, 2013 :
Questo libro è un'opera molto coinvolgente e in modo rapido. Non solo perché l'autore ha scelto la poesia e il breve o, per meglio dire, brevissimo racconto. Ma anche perché ha utilizzato un linguaggio essenziale, asciutto, talvolta sincopato e spesso intriso di musicalità, giocata sulle assonanze, quasi che le parole possano avere echi.
Tutto questo grazie proprio alla poesia, che è la forma più immediata del dire. Perché obbliga l'autore a una scelta accurata delle parole. Ovvero a trascurare le più ovvie e scontate, tanto da risultare ormai banali, per mettere in campo quelle più appropriate, più incisive, più efficaci. Tanto da creare brevi sequenze cinematografiche, quasi musicate e così accendere l'attenzione di chi legge.
Ecco allora che una poesia e un breve racconto può acquistare una forza straordinaria nella sua essenziale narrazione. Dove non ci sono misteriosi significati da decifrare. Ma quello da capire è tutto lì, sulla punta della lingua, nelle parole che si leggono.
In "Nostalgia a sonagli" il tema dominante è l'amore, coniugato e declinato in sfumature diverse, anche erotiche, seppure sempre in modo sussurrato. Perché l'erotismo, si sa, è l'altra valva di qualsiasi conchiglia d'amore.
Avevo già avuto modo di leggere "I lillà dello zar", romanzo di questo autore e ne ero rimasto colpito non solo per la storia, ma anche per il linguaggio. Adesso, in questo lavoro poetico e di sintesi, sono ancor più appagato.
Per certi meccanismi della mente (ciascuno ha i suoi), "Nostalgia a sonagli", che parla dell'amore e di come esso sia la linfa della vita, mi ha fatto venire in mente il film "Moulin Rouge" e in particolare tre frasi che ben s'intrecciano con questo libro.
"La cosa più grande che tu possa imparare è amare e lasciarti amare", dice il personaggio di Touluse-Lutrec.
"L'amore è come l'ossigeno" dice Christian, innamorato di Satine.
"Sì, abbiamo il nostro amore. È solo questo che conta" dice poi Satine.
E a questo proposito, sebbene sia inappropriato farlo, suggerisco di leggere due brani: "Stella del mare" e "Brand a new day".
(review of free book)

Report this book