Resurrezione

Rated 4.50/5 based on 4 reviews
Il contro-romanzo che i lettori hanno soprannominato "la risposta italiana a Into The Wild". More
Download: epub mobi (Kindle) pdf more Online Reader

Price: Free! USD

About Pierluigi Tamanini

Vive in un paesino di montagna sopra Trento, dove è nato il giorno di Natale del 1977. A venticinque anni, fresco di laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, è stato all’estero – Paraguay, Spagna e Inghilterra – durante lunghi stage e interscambi culturali. Rientrato in Italia ha lavorato come operaio metalmeccanico, postino, insegnante di materie tecniche, architetto, ingegnere ambientale in diversi settori (raccolte differenziate, indagini fognarie, sicurezza cantieri), archeologo, tecnico informatico, insegnante di sostegno, capotreno: ritiene la precarietà importante per la raccolta di materiale narrativo per i suoi romanzi.

Chiede a chi legge i suoi libri di condividere - dopo la lettura - il loro parere tramite una SINCERA RECENSIONE: aiuterà così i futuri lettori a capire se è il libro che fa per loro, e darà utili indicazioni all'autore per migliorare il romanzo stesso e il proprio modo di scrivere.

Per quanto riguarda la POETICA di romanziere, le domande che lo ossessionano riguardano identità e verità: chi narra e cosa narra – fatti accaduti dentro di sé, o fuori di sé?
Analizzando a posteriori ogni sua storia è facilmente riscontrabile, per quanto riguarda l’aspetto formale e strutturale, una forte tendenza alla meta-narrazione e alla scrittura su più livelli, mentre, per quanto riguarda i contenuti, una ricerca di equilibrio attraverso un dualismo di opposti: istinto/ragione, cambiamento/stabilità, viaggiare/stanziare, esperienza corporale/meditazione interiore.

"Scrivo romanzi, perché lo reputo il modo migliore per avvicinarsi alla verità."

Also by This Author

Reviews

Review by: skyranger on June 23, 2014 :
Idea originale, narrazione scorrevole con parole semplici che arrivano dritte al cuore. Il protagonista racconta in prima persona situazioni comuni che la maggiorparte dei giovani vive nel quotidiano ovvero il disagio dell'apparire anzichè dell'essere, fino a quando, stanco di sopravvivere, decide di mollare tutto per cimentarsi in un viaggio solitario.
In ogni momento il lettore viene spiazzato dai continui colpi di scena, quello che sembra reale in realtà è un sogno, quello che sembra impossibile in realtà è davvero accaduto e via così fino al termine.
Si rimane inebriati dalla descrizione degli eventi, si suda, si trema, si sentono i morsi della fame.
La solidutine, quella che insegna a bastarsi, è vissuta con serenità, il ritorno alla natura da un senso ad una vita vuota fino al desiderio di morire felici.
Citando una frase dell'autore, leggendo Resurrezione, si vive la vita di un altro e anche in questo romanzo le parti autobiografiche si percepiscono nitide: si vive accanto al protagonista e all'autore.
Come al solito il finale è dolce e sereno e fa tirare un bel sospiro di sollievo.
(review of free book)

Review by: nymdespana on Feb. 28, 2014 :
detto fuori dai denti: mai letto roba del genere!

questo romanzo mi ha spinto in alto, in là, nei boschi della mia infanzia, nei bivacchi del passato, nei rifugi dei miei padri visionari: WILD!!!

a rileggerti,
Nymdesss

PS: è una vergogna che scrittori come te non siano in cima alle classifiche: vergogne italiane...
(review of free book)

Review by: angelamurgi on Feb. 26, 2014 :
Questo libro contiene gli elementi tipici del romanzo "al confine": scontro generazionale, evasione della civiltà (citando Pirandello), profumato di un nichilismo completo, attivo e classico.

Society, you're a crazy breed
Hope you're not lonely without me...
Society, crazy indeed
Hope you're not lonely without me... (Eddie Vedder).

Unico neo: la pesantezza di alcune tematiche filosofiche e religiose estranee al nostro tempo e quasi irreali.
(review of free book)

Review by: piergiorgione on Feb. 26, 2014 :
Quando ho letto la recensione, non credevo potesse esistere qualcosa di simile a into the wild e per di più scritto da un italiano..
e invece toh! esiste e per certi versi è migliore.. mi spiego: quello è un film, una storia vera.. questa è letteratura, VERA LETTERATURA.
C'è AGOTA KRISTOF, C'è BUZZATI, C'è HESSE, TOLSTOJ... in pratica è un romanzo classico e originale allo stesso tempo..
All'inizio i turni nella fabbrica fanno tanto grigiore tristezza malnconia crisi e poi accade l'imprevedibile: NATURA!
è la natura nella seconda parte a prendere in mano il romanzo e a dare aquesto thrilller psicologico un mistero naturale, un'idea geniale, uno spunto per passare a un livello un'ottava sopra, sfiorando a mio avviso il capolavoro!!!
Ti prego continua a scrivere e spero un giorno di poterti incontrare di persona, Pierluigi.

ciao mito
(review of free book)

Report this book