Email this sample to a friend

La Vendetta di Efesto


Giancarlo Avolio


Smashwords Edition



© Massa Editore, 2004
Piazza Nicola Amore, 14 - 80138 Napoli
Tel./Fax 081.5630121

www.massaeditore.com
massaeditore@libero.it

Tutti i diritti riservati.

ISBN 88-87835-84-5

in copertina:

La fucina di Vulcano

Paolo De Matteis

(Piano del Cilento, 1662 - Napoli, 1728)

I personaggi e le vicende narrati in questo libro sono frutto
della fantasia dell’autore.
Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale.

Scrivere un libro è sempre stato un sogno, fin da quando ero bambino. Ora che il sogno è divenuto realtà, vorrei condividere la mia gioia con altre persone, alle quali va il mio ringraziamento.
Inizio dai miei genitori; credo di essere quello che sono soprattutto per aver trovato sempre in voi un punto di riferimento, una luce in grado di illuminare il mio cammino. Grazie per quello che avete fatto e che fate ancora per me: non potrei desiderare famiglia più bella! Ringrazio poi una persona speciale, con cui condivido felicemente da un po’ di tempo la mia vita: Anna, hai avuto la pazienza di seguirmi in questa avventura, leggendo il mio manoscritto fin dall’inizio e dandomi dei consigli preziosi. Senza di te, forse, non ci avrei creduto fino in fondo.
Un pensiero doveroso va anche a chi mi avvicinò, quando ero ancora un bambino, al meraviglioso mondo della lettura, trasferendomi sapientemente la sua passione: è un carissimo zio, di nome Carlo. Sicuramente senza aver divorato tanti libri non avrei mai immaginato di provare a scriverne uno!
Nei ringraziamenti non posso non includere l’editore Massa, che ha creduto in me permettendo la realizzazione del volume. Di questi tempi è una cosa rara.
Infine ringrazio il prof. Giovanni Macedonio, direttore dell’Osservatorio Vesuviano, per i suoi giudizi incoraggianti e che ha voluto gentilmente omaggiarmi inserendo una sua personale prefazione al romanzo. Prima di accomiatarmi il mio pensiero va, commosso e ancora sgomento, ad un altro carissimo zio recentemente e prematuramente scomparso. Avrei voluto che anche lui fosse qui con me a condividere questo e altri momenti. La vita, però, con i suoi inspiegabili misteri e gli inevitabili dolori, ce lo ha negato.
Dedico a lui questo romanzo.

Previous Page Next Page Page 1 of 73