Email this sample to a friend



















ORIGINE DEL COGNOME.


Accennando, come premessa, alla genesi e alla grafia del cognome Peirce, osserveremo innanzitutto che il nome proprio maschile scandinavo Per, molto comune soprattutto in Norvegia, si scriveva Peer prima delle varie riforme linguistiche avvenute in quel paese nel corso del Novecento e si veda infatti il famoso Peer Gynt musicato dal Grieg; la seconda sillaba -er si pronunciava con un suono fonetico distinto e separato da quello della prima, un suono presumibilmente vicino a quello indistinto tanto comune nella fonetica inglese. Quando, a cominciare dal nono secolo d.C., i dano-norvegesi conosciuti come 'vichinghi' invasero le isole britanniche e vi si stanziarono, il loro diffuso patronimico Peersson ('figlio di Peer'), a causa della presenza di quel suono indistinto, fu via via espresso graficamente in varie maniere (Peersson, Peirsson, Pearsson, Piersson). In seguito, nelle forme grafiche abbreviate che tanto si usavano in tutta Europa soprattutto nelle registrazioni contabili e che avevano il potere d'influenzare e modificare anche la lingua parlata, il suffisso -son venne sempre più spesso omesso e sostituito da un semplice punto abbreviativo, da cui la nascita di tanti patronimici come Peers, Peirs, Pears, Peeres, Peires, Peares, e persino Peerers. Nell'undicesimo secolo i normanni, genti che documentatamente erano di pura lingua, nomi e cultura francese e ciò a dispetto di quanto ne abbia sempre detto la nazionalistica storiografia britannica, la quale non può ammettere che la Gran Bretagna sia stata una volta invasa da francesi, i normanni dunque conquistarono Inghilterra e Irlanda e francesizzarono spesso il predetto patronimico in vari modi, cioè aggiungendovi una -e (Peerse, Peirse, Pearse), contaminandolo con il loro nome comune Pierre (Pierson, Pierse, Piers, Pieres) e infine cambiando in -ce la grafia del suffisso -se (Peerce, Peirce). Di tutte queste forme solo parte sopravvive nei cognomi moderni, ma quelle perdute si rintracciano nella storia e nell'araldica britannica.

Previous Page Next Page Page 4 of 156